Page Cover

Lavoro e Innovazione: le leve dello sviluppo sostenibile

Officine a confronto

Officina degli Esordi, via Crispi 5, Bari

Nuove tecnologie, dinamiche demografiche, l’avvento di capitali da economie emergenti e modelli di sviluppo sostenibile stanno ridisegnando la domanda e l’offerta di lavoro.

In Italia siamo in una situazione molto delicata. Attiriamo pochi investimenti dall’estero e perdiamo il nostro capitale umano. La precarizzazione del lavoro ha disgregato il tessuto sociale, indebolito diritti e opportunità dei lavoratori, creato vincitori e sconfitti. Intanto il nostro sistema di piccole medie imprese fatica a mantenere il passo di un’economia sempre più globalizzata. Un altissimo tasso di disoccupazione giovanile, troppi pochi fondi alle start-up innovative, nepotismo e l’incapacità strutturale del mercato del lavoro di assorbire personale altamente specializzato hanno spinto tantissimi giovani a lasciare il paese.

Le Officine delle Idee unendo esperienze e competenze eterogenee hanno iniziato un processo d’interpretazione della realtà italiana che ci restituisce – attraverso le loro proposte – diverse idee sui problemi e sulle soluzioni riguardanti il mondo del lavoro, l’innovazione e lo sviluppo sostenibile. In particolare, le Officine delle idee si sono concentrati su tre aspetti cruciali: a) Il ruolo degli investimenti Statali e l’emergere di un nuovo modello d’impresa nella generazione d’innovazione e crescita occupazionale; b) la qualità del lavoro creato; c) Il miglioramento dell’efficacia della nostra pubblica amministrazione come prerequisito per implementare il cambiamento (inclusa la gestione dei fondi strutturali Europei).

Con le Officine delle Idee, insieme ad esperti associazioni e politica vogliamo pensare quali politiche possono assicurare la creazione di nuovi posti di lavoro, attrarre investimenti, rafforzare la competitività delle nostre imprese e gettare le basi per lo sviluppo di una nuova fase di crescita economica sostenibile e di equità sociale.

 

PROGRAMMA

Ore 10.30 – Apertura porte e tavoli di lavoro

  1. Tavolo Lavoro e Diritti

Facilitatore: Alessandro Scarola

Relatori: Lucia Pompigna, Andrea Iaffaldano, Massimo Moretti, on. Duranti

  1. Tavolo Sviluppo, Pubblica Amministrazione e reddito

Facilitatore: Luigi Di Lauro

Relatori: Pierluigi Di Palma, Maria Pirrone, Fulvia Gravame, Mazzarano, Giacomo Pisani, on. Piepoli

  1. Tavolo Innovazione e Terzo Settore

Facilitatore: Alessandro Tartaglia

Relatori: Enrico Parisio, Rudy Marranchelli, Roberto Covolo, On. Matarrelli

Plenaria

Riassunto delle azioni concrete elaborate durante il lavoro dei Tavoli e delle Officine negli ultimi mesi.

Ore 13.30 – Conclusioni a cura di Marco Furfaro